Pinacoteca Civica di Spello

Back
Cortile dei Due Campanili - Piazza G.Matteotti, 10
Spello

more
>

La Pinacoteca di Spello, aperta al pubblico nell'agosto del 1994, ha sede nel Palazzo dei Canonici, costruzione cinquecentesca attigua alla Chiesa di Santa Maria Maggiore. La raccolta Civico-Diocesana costituisce lo strumento più adatto per meglio comprendere la vita artistica della città dal XIII al XIX secolo, quale testimonianza della vitalità culturale del territorio spellano e della radicata vocazione artistica collegata al culto e alla devozione popolare.
Sono presenti dipinti ad affresco, su tela e tavola, sculture e opere di pregiata oreficeria. Tra le opere più importanti, la collezione ospita una scultura in legno policromo di notevole interesse devozionale, la Madonna in trono, databile tra il XII e XIII secolo, la più antica della raccolta. La sala degli affreschi ospita una delle opere più pregevoli, la Madonna con Bambino tra San Girolamo e San Bernardino, attribuita ad Andrea D'Assisi, allievo del Pintoricchio, attivo a Spello nel XVI sec. Accrescono il valore della collezione il Cristo crocifisso tra la Vergine e i santi Francesco, Giovanni Evangelista e Crispolto Vescovo, eseguito da Niccolò di Liberatore detto l'Alunno, e la Madonna con Bambino la cui attribuzione è contesa tra Pintoricchio e altri artisti orbitanti a Spello, l’Ingegno e Spagna. Sono esposte inoltre numerose tele di Marcantonio Grecchi ed una raffinata selezione di Benvenuto Crispoldi, eclettico artista a cavallo tra '800 e '900.

Close routes