4.- IL TEATRO GARIBALDI

Back it
Via Guglielmo Marconi 30
Avola


4 - IL TEATRO GARIBALDI

Il Teatro, progettato dall'Ingegnere Salvatore Rizza, venne inaugurato il 20 aprile del 1876 e dedicato a Garibaldi nel 1882, anno della morte dell'"eroe dei due mondi".

Per decenni il Teatro fu il più importante riferimento della vita artistica e culturale della città fino a quando venne chiuso, negli anni quaranta del '900.

Dopo un lungo e laborioso restauro, il 20 aprile 2011 è stato finalmente riaperto al pubblico e restituito alla sua funzione di promozione culturale della comunità avolese.

L'elegante facciata neorinascimentale, in pietra bianca degli Iblei, si impone sull'omonima piazza e presenta, al centro, archi a tutto sesto sormontati da balaustri di memoria palladiana.

Il vestibolo di ingresso presenta sei lunette in cui il pittore Gregorio Scalia ha posto i ritratti di Gaetano Donizzetti, Giuseppe Verdi, Vincenzo Bellini, Gioacchino Rossini, Enrico Petrella e Domenico Cimarosa.

L'interno del Teatro, dotato di 285 posti a sedere, presenta la tipica struttura "all'italiana", con la platea a ferro di cavallo e tre ordini di palchi, conclusi dalla volta con le Muse che ballano in un cielo stellato.

Per i meccanismi scenici, come per le scenografie, erano intervenuti l'Ingegnere Fortunato Queriau e pittori del Teatro San Carlo di Napoli.

Nella Sala-Foyer, dedicata al musicista avolese Salvatore Falbo, è allestita una mostra permanente sulla storia del Teatro e sui numerosi artisti che ne hanno calcato le scene.

Title

Close routes